Residenze Campari

Complesso residenziale di prestigio a Milano-Sesto S.G. firmato dai famosi architetti Mario Botta e Giancarlo Marzorati

  • Social Media Marketing, Landing Page, Remarketing

L’ESIGENZA 

Acquisire nuovi contatti per stabilire relazioni commerciali con i potenziali clienti degli ultimi attici e super-attici disponibili nell’ambito del complesso residenziale “Le Residenze di Via Campari” a Milano-Sesto S.G. e intercettare tra questi utenti molto profilati: manager residenti a Milano e Hinterland per i super-attici e professionisti residenti a Milano e Hinterland per gli attici con proposta abitazione + studio/ufficio.

LA STRATEGIA 

Una campagna di Social Media Marketing per raccogliere contatti altamente qualificati grazie ad una progettazione molto specifica dei target per le attività pubblicitarie su Facebook e LinkedIn. Supportare l’attività pubblicitaria con un nuovo piano editoriale sui canali social proprietari e con attività di remarketing per “seguire” e far convertire i contatti.

GLI STRUMENTI 

Come primo step abbiamo condotto insieme al cliente un’analisi approfondita delle modalità del processo d’acquisto dei clienti degli immobili. Questo al fine di elaborare una strategia di lead generation che intercettasse i potenziali clienti sui canali e nelle modalità più proficue. È stata di conseguenza elaborata la strategia che prevedeva l’attivazione delle seguenti azioni: una nuova pianificazione editoriale con forte taglio commerciale per la pagina Facebook e LinkedIn delle Residenze, la progettazione di 2 campagne di lead generation con target altamente profilati sia su Facebook che su LinkedIn Ads, con relativo atterraggio su landing page ad hoc per la raccolta di dati commerciali utili sui lead e per raccogliere i loro contatti (nome, cognome, telefono, email) in un database ad uso degli agenti immobiliari per l’attività di relazione e vendita. In una seconda fase delle campagne abbiamo inoltre attivato le funzioni di remarketing per recuperare nuovi contatti utili dagli utenti che avevano visitato le landing senza compilare il form.

Campagna Facebook